Come Riconquistare Un Uomo

come riconquistare un uomo

L’abbandono è sempre doloroso specie quando il rapporto durava da tempo, e tu non avevi la benché minima idea che il tuo ragazzo stesse pensando di lasciarti. I motivi che impongono la rottura possono essere davvero numerosi: delle volte entra in gioco la noia, delle volte la routine, delle volte è colpa della passione che scema, in alcuni casi il gioco a due si trasforma in un gioco a tre e i tradimenti mal si addicono ai rapporti amorosi.

Qualunque sia stato il motivo che ha decretato l’abbandono, riconquistare un amore è possibile.

Pensaci bene. Il primo passo è quello di lasciar passare del tempo: prenditi tutto quello necessario per piangere, urlare, strapparti i capelli o lanciare libri sul muro. Insomma sfogati senza che lui possa vederti. Quando ti sarai calmata, inizia a chiederti se davvero sei intenzionata a riconquistare il tuo ex. Magari ti ha tradita, magari ti ha mancato di rispetto, magari, dopo aver lasciato passare del tempo, inizi a credere anche tu che la rottura sia stata la cosa migliore. Se invece la riconquista non è un capriccio, ma è dettata da un sentimento vero e profondo agisci.

No alle ossessioni. Uno degli errori più comuni che le donne commettono quando si cimentano nella riconquista di un uomo è quello di non dargli tregua. Le telefonate si fanno insistenti, i contatti web insopportabili e casualmente lo si incontra in ogni angolo di città. Se stavi pensando di utilizzare questa tecnica di riconquista desisti: l’unico obiettivo che potrai raggiungere sarà quello di allontanarlo ancora di più.

Rimetti in piedi la tua vita. Se ti stai chiedendo come riconquistare il tuo ex la risposta è semplice: torna ad essere la donna della quale si era innamorato con un pizzico di mistero in più. Se negli anni di fidanzamento ti sei lasciata andare, questo è il momento di un restyling completo: mettiti a dieta, iscriviti in palestra, pratica qualche nuovo sport (lo yoga è sempre molto attraente), regalati un nuovo taglio di capelli, metti a nuovo le tue unghie e perché no, fai un po’ di shopping. Sarà inevitabile per lui pensare che la tua vita va avanti nonostante la sua assenza, e magari inizierai a mancargli.

Contattalo ma con discrezione. E se invece l’ex ti ha bloccata? L’essere bloccata non è sempre una cosa negativa, puoi sfruttarla a tuo vantaggio. Abbiamo chiesto agli psicologi di Direzione Ritorno di dirci cosa fare in questo caso, trovi maggiori informazioni all’interno del loro blog.

Hai lasciato passare del tempo? Ti sei rimessa a nuovo? Bene è arrivato il momento del primo contatto. Puoi optare per l’incontro casuale o per il contatto volontario. Nel primo caso fatti trovare in un luogo nel quale sei certa di incontrarlo, salutalo senza troppo entusiasmo, trova una scusa per abbordarlo e intavola una conversazione. Mostrati sorridente, mostrati felice, ma fai in modo che un pizzico di mistero nuovo avvolga la tua figura. L’uomo è cacciatore e ai cacciatori il mistero piace. Se preferisci il contatto volontario le opzioni sono diverse: scrivigli una mail, scrivigli un messaggio, contattalo tramite sms. Non dilungarti troppo, scrivigli magari che proprio l’altra sera sei stata in quel ristorantino dove eravate soliti vedervi, dove avete trascorso serate davvero felici, e che ti è tornato in mente. Informati sul suo stato di salute e saluta. Cosa hai fatto? Hai buttato l’amo. Ora non devi far altro che attendere: è probabile che presto abboccherà.

Il primo incontro. Se ha abboccato è probabile che provi ancora qualcosa per te. A questo punto devi giocare davvero bene le tue carte, sbagliare è piuttosto facile. Se avete organizzato di incontrarvi scegli un posto piuttosto frequentato, per niente romantico, un posto che ben si adatta a due amici. La conversazione dovrà essere piuttosto soft: è assolutamente vietato parlare della rottura, ma il consiglio è di fare qualche richiamo a quel giorno nel quale vi siete divertiti tanto, o a quella città dove avete passato una favolosa vacanza. L’obiettivo è quello di comprendere se lui tiene ancora a te. Tieni gli occhi ben fissati sul suo volto, di rado quello degli uomini riesce a mentire.

Il secondo incontro. A questo punto dovresti essere diventata una sua buona amica: perfetto! E’ importante buttare solide basi per il rapporto futuro. Questo è il momento di agire. Come riconquistare un uomo? Inizia proponendogli di parlare (senza rabbia e rancori) del perché avete rotto. Dimostragli d’essere cambiata nel caso in cui lui ti abbia lasciata per un particolare aspetto del tuo carattere, la gelosia magari, e digli  chiaramente che quella rottura ti ha fatto soffrire, ma che hai voluto rispettare la sua decisione. Queste tecniche di seduzione e di psicologia inversa funzionano sempre. Se lui è cotto a puntino te ne accorgerai presto.

Il consiglio in più. Se siete tornati insieme, se siete felici e spensierati ricorda: non commettere più gli errori che portarono alla prima separazione. Se riconquistare il tuo ex una volta è difficile ma possibile, la seconda riconquista sarà una vera e propria impresa.

Qui trovi altri consigli su come riconquistare un uomo. 


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!