Olio di Ricino Per Ciglia e Capelli

[ad#articolo-alto] olio di ricino per ciglia e capelli

Ancora non si sa con precisione come funzioni, quel che in effetti è risaputo è che funziona, e molte donne sono disposte a metterci la mano sul fuoco. Oggi parliamo dell’olio di ricino, delle sue proprietà e dei suoi benefici.

Olio di ricino tutto da scoprire

Secondo alcuni è in grado di ristrutturare la cheratina contenuta nelle ciglia e nei capelli, secondo altri la sua funzione è protettiva visto che appesantisce gli uni e le altre rendendo chioma e sguardo ben più attraenti. La pianta originaria dell’Africa tropicale si è presto diffusa in tutto il mondo e oggi, qualunque paese che possa vantare un clima temperato la coltiva. Tutto merito dei suoi numerosi utilizzi e del suo grande potenziale cosmetico e depurativo. Gli impieghi dell’olio di ricino sono infatti piuttosto numerosi:

  • uso interno. D’accordo il sapore e l’odore sono sgradevoli ma l’olio di ricino è un lassativo infallibile. Non è un caso che ad oggi sia presente in qualsiasi rimedio lassativo naturale;
  • uso cosmetico. Utilizzato non solo per la cura di ciglia e capelli, l’olio di ricino è un toccasana anche per le unghie deboli che è in grado di rinforzare fin da subito.

Olio di ricino: per i capelli

Ideale per garantire la giusta idratazione del capello, l’olio di ricino sulla chioma è comunemente utilizzato durante la bella stagione, visto il caldo, visti i bagni frequenti, il sole e la salsedine, ma niente vieta il suo utilizzo durante le stagioni fredde. Deve essere impiegato non solamente sulla lunghezza del capello ma anche sulle punte ma in diversi casi, per rendere più agevole il trattamento, si consiglia di utilizzare l’olio di ricino mescolandolo in un nutriente impacco pre shampoo.

E’ vietato utilizzare l’olio di ricino sui capelli asciutti: per la cura dei capelli è indispensabile che questi siano umidi, sempre che non si decida di creare un impacco che contenga una parte acquosa. Ideale sarebbe ad esempio l’unione di succo di aloe. Ecco una ricetta per un trattamento a cinque stelle, provare per credere.

  • 1 cucchiaio di olio di ricino;
  • 1 cucchiaio di semi di lino;
  • 1 cucchiaio di succo di aloe;
  • 2 cucchiai di miele (o a preferenza olio d’oliva).

Gli ultimi due ingredienti, l’olio d’oliva o il miele sono indispensabili in quanto rendono il risciacquo dell’impacco più semplice, quindi non dimenticate di inserire l’uno o l’altro in ricetta.

Una volta preparato il rimedio non dovete fare altro che applicarlo sui capelli, lasciare agire per almeno 2 ore e risciacquare. I risultati si vedono fin da subito.

Per applicare con semplicità  ma soprattutto nella maniera ottimale l’olio o l’impacco il consiglio è quello di preparare tutto il necessario in anticipo. Tanto per cominciare scegli una maglia vecchia, onde evitare che l’olio macchi indumenti nuovi e procurati un pennello. Il metodo migliore per applicare l’olio sono comunque le mani.

Ti servirà anche un asciugamano e una cuffia.

Separa i capelli come faristi per applicare la tinta, raggiungi la cute e cospargi i capelli del prezioso unguento. Una volta concluso con le radici pensa alle punte e a tutta la lunghezza della chioma. Una volta terminato con l’applicazione non devi far altro che avvolgere i capelli in una cuffia o in un asciugamano e attendere. Consigliamo un risciacqua classico, con balsamo e shampoo di tutti i giorni.

Olio di ricino: per le ciglia

L’olio di ricino è utilizzato anche per la cura delle ciglia e delle sopracciglia. La maniera più semplice per applicarlo è quello di utilizzare uno spazzolino per mascara che faciliterà l’operazione. Puoi tentare di risciacquare il contenitore di un vecchio mascara e versarci dentro dell’olio di ricino, per averlo sempre a disposizione, o inserire lo spazzolino, ben pulito nella boccetta dell’olio e applicarlo sulle ciglia e sopracciglia umide. Ricorda di non esagerare visto che se finisse negli occhi potrebbe procurarti qualche fastidio.

Applica il rimedio oleoso la notte e lascialo lavorare mentre tu riposi. Un uso costante dell’olio di ricino regalerà risultati apprezzabili.

Qualche consiglio in più

Se hai riscontrato la naturale efficacia dell’olio di ricino e ti stai chiedendo se si possa utilizzarlo in  qualche altra maniera, la risposta è sì. Non solo protegge e rende più belli capelli, ciglia e sopracciglia, ma è un vero e proprio toccasana se passato sulle unghie. Ti consiglio di diluire in precedenza l’olio di ricino con del succo di limone e olio d’oliva e applicare. Le tu unghie ti ringrazieranno visto che uno degli effetti immediati è quello di vederle diventare più sane e robuste.

Risorsa Correlata:

I 5 Segreti per Essere Bella

I 5 Segreti per Essere Bella

Pronta a trovare il tuo stile? Ecco le dritte per essere bella da guardare in ogni occasione e far risplendere la tua unicità.

APPROFONDISCI >>>

1 Commento

  1. Daniela calvano

    Ciao.Io uso da mesi l olio di ricino puro spremitura a freddo sul capelli asciutti una volta alla settimana.
    Li pettino è la mattina dopo li lavo.
    Ho recuperato i capelli che erano secchi aperti sfiorato da decolorazioni selvagge.
    Basta con dire che va usato da capelli umidi.
    Non è vero.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!