Superare le paure: 6 passaggi che cambieranno la tua vita!

superare la paura

La chiave per superare le paure è quella di vederle come un’opportunità; una volta che si sarà in grado di farlo si otterrà la libertà da esse, ottenendo una vita molto migliore.

Molti studi tendono ad analizzare le paure più comuni della gente, ma per lo più quelle che si presentano occasionalmente e scatenate da eventi o figure ben precise, come la paura dei ragni, dell’altezza ecc… Talvolta abbiamo invece altri generi di paure che non sono riferite a cose concrete ma ad eventi come la paura di esporsi, di fallire, di essere giudicati e altro ancora.

Superare queste paure può mettere la tua vita in una condizione nettamente migliore, e nonostante non vi sia una formula magica per farlo ci sono però degli importanti passi da seguire.

1. Dai un nome alle tue paure

Identifica e riconosci le tue paure: dagli un nome in modo da poter dire “Ho paura di …” e una volta fatto ciò fallo anche per iscritto; dai in questo modo alle tue paure una forma visibile anche se su carta.

2. Definisci dei parametri per le tue paure

Quando si è verificata la prima volta? Se hai paura del fallimento finanziario ad esempio, c’è stato un momento nella tua vita, forse quando eri piccolo, in cui la tua famiglia ha vissuto una grave crisi economica? Se hai paura di parlare in pubblico, qual è stato l’evento scatenante e quando si è verificato?

Le prossime domande che è necessario porsi sono: “Cosa scatena queste paure? Quali sono le circostanze, eventi, situazioni, e/o persone che le causano?” Se hai paura del fallimento, si manifesta quando ti riunisci con la tua famiglia? In questo caso è possibile che si verifichi perché ti senti in soggezione nei confronti di un fratello o una sorella che se la sta cavando meglio di te. Oppure potrebbe scatenarsi sul posto di lavoro perché hai delle mansioni da svolgere per le quali sarai giudicato.

Il terzo passo è quello di chiedersi quali sono gli effetti che queste paure hanno su di te. Stai evitando situazioni ed eventi a causa di esse? Identifica quali sono le situazioni che stai evitando, dopo ti spiegherò perché.

3. C’è un chiaro motivo per le tue paure?

Alcune paure sono assolutamente comprensibili. Se non hai mai imparato a nuotare perché una volta stavi per annegare e adesso hai paura dell’acqua alta è comprensibilissimo. Forse dopo le ultime notizie di cronaca hai paura a camminare da solo di notte e non ti biasimo per niente.

Ciò che rende una paura meno comprensibile e più pericolosa è proprio la paura di ciò che potrebbe essere, come l’ansia da fallimento in senso generico; più nello specifico ad esempio la paura di un fallimento amoroso. Quando questo succede significa che la paura ha il controllo di te e questo non deve accadere.

4. Stabilisci i tuoi obiettivi

Per superare una paura è innanzitutto necessario fissare degli obiettivi cominciando da quelli più piccoli e annotarli in un calendario. Se ad esempio hai paura della socializzazione segnati sul calendario dei giorni in cui uscirai con un amico o un’amica; questa persona potrà aiutarti a farti conoscere altre persone anche solo per prendere un caffè o per fare qualcosa insieme. Se l’ansia ti prende durante questi incontri non c’è nulla di male ad allontanarsi per qualche momento, l’importante infatti è aver fatto il primo passo e sapere che la prossima volta sarà più facile.

5. Pensa alla situazione peggiore

Pensa alla situazione peggiore che si potrebbe creare mettendoti a confronto con le tue paure. Se hai paura di parlare e devi fare un esame, fare un colloquio di lavoro o confrontarti con una persona per cui provi qualcosa e questo discorso va male cosa pensi che potrebbe accadere? Diventeresti lo zimbello di qualcuno per il prossimo mese? Ma quando mai! Se avessi un paio di appuntamenti con la stessa persona e questi non dovessero andare a buon fine ti sentiresti un fallito nella vita? Per niente.

6. Stabilisci il tuo piano per affrontare la paura!

Ora che sei consapevole che il verificarsi dell’ipotesi peggiore non causerà la tua morte, è il momento di preparare un piano per affrontare la paura. Scrivi un discorso, mettilo in pratica presentandolo ad amici o a persone care che possano darti un parere onesto a riguardo e dopo fallo ancora (sempre portando l’esempio della paura di confrontarsi con gli altri). A poco a poco il panico diventerà ansia, e dopo si ridurrà ancora fino a sparire con il tempo. Se invece hai paura dell’acqua perché in passato sei quasi annegato o per altri motivi, come puoi confrontarti con questa paura? Facendo dei piccoli passi fino ad avere abbastanza fiducia da andare a chiedere lezioni di nuoto; magari guardando qualcuno che lo fa già adesso in modo da realizzare che nessuno muore annegato nel tentativo di imparare a nuotare con un istruttore professionista che lo segue.

La cosa fondamentale da sapere sulla paura è questa: sarà lei a controllarti se tu non farai niente.


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!