Dimagrire o perdere peso?

Perdere peso o dimagrire

Perdere peso non vuol dire dimagrire.

Spesso siamo tentati di ridurre la nostra già scarsa assunzione di calorie, nel tentativo di spostare un chilo alla settimana, ma sorprendentemente, piuttosto che aiutarci a raggiungere più velocemente il nostro obiettivo, un’improvviso calo dell’apporto calorico giornaliero va di fatto ad impedire ai nostri corpi la combustione di grassi indesiderati, e purtroppo questo significa un rallentamento della perdita di peso… nonostante i nostri sacrifici.

Perché un basso apporto calorico rallenta la perdita di peso?

Molto semplicemente, il tuo corpo va in ‘modalità di fame’.

Questo meccanismo, che si è evoluto come difesa contro la fame, fa in modo che il corpo diventi super efficiente nel rendere la maggior parte delle calorie contenute nei cibi e nelle bevande.

La maniera in cui il corpo riesce a fare questo è preservando le scorte di grasso a discapito dei tessuti muscolari, che vengono invece usati per fornire le calorie necessarie al suo funzionamento.

Questo conduce direttamente a una perdita della massa muscolare, che a sua volta abbassa il tasso metabolico in modo che il corpo abbia bisogno di meno calorie per mantenersi e questo causa il rallentamento della perdita di peso.

Naturalmente, questa è la soluzione perfetta se sei in una situazione di carestia, ma non se stai cercando di dimagrire.

Quante calorie dovrei consumare per impedire questo processo?

Purtroppo, non c’è una sola risposta a questa domanda.

Dato che, in primo luogo, il metabolismo cambia da individuo ad individuo, e quindi anche la soglia in cui il corpo comincia ad utilizzare i muscoli per rifornirsi si calorie.

Qual è il legame tra i muscoli e metabolismo?

Il tasso metabolico – il ritmo con il quale il corpo brucia calorie – è in parte determinato dalla quantità di muscoli che abbiamo.

In generale, più muscoli abbiamo, più alto è il nostro metabolismo; meno massa muscolare abbiamo, più basso sarà il nostro tasso metabolico.

Questo spiega perché gli uomini, che hanno un’alta percentuale di muscolo, hanno un metabolismo più veloce rispetto alle donne, e il motivo per cui un uomo di 20 anni, ha un metabolismo più elevato rispetto ad un uomo di 70 anni.

In ultima analisi, il muscolo brucia molte più calorie rispetto al grasso, così quando perdiamo massa muscolare il nostro metabolismo rallenta e noi bruciamo meno calorie.

La ricerca mostra che con un basso apporto calorico il corpo perde una quantità elevata di massa muscolare, fino al 45%.

Questo spiega perché è fondamentale per fare tutto il possibile per proteggere il tuo tasso metabolico, specialmente quando sei dieta.

E questo significa seguire una dieta ragionevole, in modo da ridurre il grasso piuttosto che i muscoli.

Non vi è niente altro che posso fare per arrestare la perdita dei muscoli quando sono dieta?

Una maniera è aumentare la quantità di esercizio fisico che fate.

Fare attività come aerobiche come jogging, nuoto, o passeggiate contribuisce a manenere il tono muscolare e a bruciare i grassi, aumentando forza e resistenza e, di conseguenza, la quantità di muscoli che avete nel vostro corpo.

E questa è una buona notizia perché per ogni 1 libra di muscolo che si possiede, il tuo corpo utilizza circa 50 calorie al giorno!

dimagrire video

La Dieta di 2 Settimane

La Dieta di 2 Settimane è un nuovo rivoluzionario sistema dietetico che non solo ti garantisce di perdere peso, ma ti permette anche di eliminare più grasso corporeo – più velocemente rispetto a qualsiasi sistema tu abbia mai provato. Un metodo già usato da migliaia di persone con successo!

APPROFONDISCI >>>


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!