Stai Cercando Di Rimanere Incinta? Ecco 10 Ostacoli Alla Tua Fertilità!

rimanere incinta

Rimanere incinta non dovrebbe essere un grosso problema, giusto?

Hai il partner ideale, la voglia di diventare mamma e tanto amore da offrire al tuo bambino, ma ciò nonostante tutti i tentavi non vanno a buon fine. Cos’è che ti impedisce di rimanere incinta? Quali errori stai commettendo?

Che ci siano donne più feconde di altre non è una cosa di cui sorprendersi: c’è chi riesce al primo colpo, chi dopo una serie di tentativi e chi invece prova per anni e anni senza mai riuscire.

Solitamente, quando si hanno delle difficoltà nel rimanere incinta, la prima cosa che ci si chiede è se uno dei due sia sterile. Molte persone infatti scoprono di esserlo solo nel momento in cui tentano di mettere al mondo una nuova vita. Ma se tu e il tuo partner avete già verificato la vostra virilità, allora il problema potrebbe essere un’altro.

10 Ostacoli che ti impediscono di rimanere incinta

1. Età avanzata

Provare a fare un figlio a 50 anni può essere un’impresa non da poco.

C’è poco da fare: man mano che l’organismo invecchia il ciclo riproduttivo rallenta, gli ovuli perdono gran parte della loro fertilità e le possibilità di rimanere incinta calano drasticamente. Questo processo e quello che viene definito banalmente “orologio biologico”.

Il periodo maggiormente fertile in una donna va dai 20 ai 40 anni. Passata questa soglia, le possibilità di concepimento si riducono, mentre aumentano le possibilità di sviluppare anomalie cromosomiche in caso di gravidanza.

2.  Malattie sessualmente trasmissibili

Le malattie sessualmente trasmissibili possono seriamente compromettere la fertilità sia femminile che maschile.  Il problema però è dato dalla scarsità dei sintomi di alcune di queste patologie, per cui spesso molte persone non sanno di esserne affette.

La Clamidia, per esempio, è una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse che non dà segni evidenti e, se non curata, può portare malattie infiammatorie della zona pelvica, danneggiando permanentemente i tessuti delle tube di Falloppio, dell’utero e delle ovaie.

Ci sono poi anche malattie che possono influenzare negativamente il travaglio e il parto. La più comune è quella del papilloma virus (HPV).  Questa se non rilevata può dare vita a una crescita anormale delle cellule e sviluppare displasie. Tuttavia le procedure attualmente disponibili per rimuovere queste cellule anomale possono portare a sterilità o ad aborto spontaneo.

3. Il numero di spermatozoi

rimanere incintaOvviamente la fertilità non dipende solo dalle donne. Infatti, un basso numero di spermatozoi maschile può portare difficoltà nel rimanere incinta. Una eiaculazione normale dovrebbe contenere almeno 39 milioni di spermatozoi per millilitro, mentre chi ha questo problema non supera i 20 milioni di spermatozoi per millilitro.

Alcune cause che possono comportare questa disfunzione sono:

  •  Malattie da Clamidia, Gonorrea e altre infezioni che creano cicatrici nei testicoli e impediscono il passaggio dei spermatozoi.
  •  Squilibri ormonali, come per esempio, livelli di testosterone basso o anomalie di alcune ghiandole.
  • L’uso di alcuni steroidi anabolizzanti a lungo termine, alcuni antibiotici e diverse medicine per curare l’ulcera.

Questo però non deve essere un fattore invalidante. Una donna può comunque rimanere incinta nonostante il basso numero di spermatozoi del partner. Oltretutto, se la disfunzione è legata a un fattore puramente ormonale può essere risolta facilmente con l’ausilio di farmaci specifici.

4 . Essere troppo magri

Molte difficoltà di concepimento possono subentrare se si ha un fisico troppo magro.

La mancanza di grasso può rallentare la produzione degli ormoni necessari per l’ovulazione, poiché gli estrogeni e il testosterone vengono dal colesterolo.

Quindi, se sei incerta, chiedi al tuo medico qual è il peso ideale che dovresti raggiungere per ottimizzare la tua fertilità o quella del tuo partner.

5 . Eccesso di peso

Se essere troppo magri può essere un problema, anche essere in sovrappeso comporta grandi difficoltà di concepimento.

Questo perché troppi chili di troppo portano una sovrapproduzione di estrogeni, con conseguente ovulazione irregolare. Inoltre l’obesità può aumentare di molto il rischio di aborto spontaneo.

Negli uomini invece, l’eccesso di peso rallenta il numero di spermatozoi e ne riduce il numero, in quanto i testicoli diventano più caldi a causa del peso aggiuntivo.

6 . Troppo esercizio fisico

Le donne che praticano molto esercizio fisico rischiano di bruciare tutto il grasso corporeo. Questo, come spiegato precedentemente, potrebbe rallentare la produzione di estrogeni e quindi creare delle difficoltà nel rimanere incinta.

Negli uomini invece la temperatura interna dei testicoli potrebbe salire (dovrebbe essere di 96°) e questo farebbe morire molti spermatozoi.

7 . Integratori alimentari

Gli integratori alimentari possono essere utili per la propria salute. Tuttavia, se stai cercando una gravidanza dovresti abolirli completamente.

Troppa vitamina A, per esempio, può portare a difetti di nascita, anomalie del fegato e altri disturbi correlati. Anche l’assunzione di molti antiossidanti può interessare negativamente la gravidanza e portare spiacevoli sorprese.

Non c’è bisogno di utilizzare degli integratori alimentati per assumere vitamine ed elementi nutritivi, poiché tutto ciò  di cui il corpo ha bisogno può essere integrato attraverso un regime alimentare ricco di fibre, di proteine e scarso di grassi.

Se proprio reputi opportuno prenderne qualcuno, allora rivolgiti al medico che sicuramente potrà consigliarti intelligentemente.

8. Lubrificanti

Molte coppie per aumentare il proprio piacere sessuale utilizzano dei lubrificanti artificiali. Non tutti sanno però che la maggior parte dei lubrificanti in circolazione agiscono come spermicida.

Prima di utilizzare un qualsiasi lubrificante artificiale è bene sempre controllare l’etichetta, così da poter verificare se al suo interno sia presente qualche tipo di ingrediente in grado di uccidere gli spermatozoi.

L’ideale sarebbe usare dei lubrificanti a base d’acqua o meglio non usare nulla. In parole povere, meno barriere metti tra le tue uova e il seme del tuo partner più facile sarà per te riuscire a rimanere incinta.

9 . Lavande vaginali

Le lavande vaginali sono un metodo per sterilizzare la vagina dai batteri e dalle impurità. Lo scopo è quello di rendere l’ambiente più acido e aumentare le possibilità di gravidanza. Per fare ciò solitamente si usa una miscela di acqua e aceto, oppure appositi prodotti venduti nelle farmacie contenti sostanze antisettiche. Tuttavia, oltre a essere una pratica dolorosa, secondo i medici non porta benefici di alcun tipo.

Dato che la vagina per natura non è sterile, spruzzare al suo interno soluzioni particolari può causare dei danni ai tessuti circostanti. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che tale pratica favorisce le infezioni vaginali e aumenta il rischio di tumore alla cervice.

10.  Altri fattori 

Altri fattori che possono ostacolare seriamente le possibilità di gravidanza sono: fumare sigarette, l’abuso di alcool, eccesso di caffeina.

La nicotina, ad esempio, interferisce con la produzione di estrogeni e porta gli ovuli a maturare prematuramente. L’abuso di alcool aumenta il rischio di problemi d’ovulazione, mentre caffeina può danneggiare le tube di Falloppio e contribuire alla endometriosi.

Come vedi ci sono molti ostacoli che possono ridurre o impedire le possibilità di concepimento. La buona notizia però e che seguendo questi consigli hai l’85% in più di riuscita.

Se poi per te tutto questo non è nuovo, allora ti consiglio vivamente di guardare qui.

Molte donne grazie a questo metodo sono riuscite a rimanere incinta e coronare il loro sogno nel giro di pochi mesi.

Articolo Tratto Dall’Ebook:

gravidanza miracolasa - come rimanere incinta

Gravidanza Miracolosa

L’unico Sistema Olistico Esistente Che Ti Insegnerà Come Curare La Tua Infertilità In Modo Rapido e Permanente, Riequilibrare il tuo Corpo e, Dare Alla Luce Bambini Sani e Belli, Naturalmente!!

APPROFONDISCI >>


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

1 Commento

  1. C’è un errore. La sterilità arriva, per gran parte delle donne, prima dei 30. il ciclo prosegue anche fino ai 50+, ma si tratta di ovuli marci quelli rilasciati dalle ovaie, inadatti al concepimento. Troppo bello se si potesse concepire fino a 40 anni (nella mia famiglia ce ne sono state diverse di queste eccezioni, ma non posso misurare me (donna LGTBQ+ di quasi 35, con ciclo irregolare e ipomenorrea) col metro della mia famiglia (tutti etero e tutti fertili fino a 40 e poco più, che concepiscono al primo tentativo o giù di li a qualsiasi età, incluse le due che hanno avuto amenorrea durante il periodo fertile, ed entrambe hanno concepito alla prima ovulazione).

    Insomma, i miei tre ostacoli sono l’età, l’ipomenorrea e l’orientamento sessuale… Se fossi stata etero magari a quest’ora ero sposata e già madre di tre bambini…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!