Come migliorare l’attenzione e la concentrazione nei bambini

Come migliorare l'attenzione e la concentrazione nei bambini

L’attenzione e la concentrazione di un bambino sono due aspetti da tenere fortemente in considerazione durante la sua crescita e possono rappresentare difficili ostacoli con l’avvio della scuola primaria. Solitamente, è in età scolare che possono iniziare a manifestarsi i primi problemi di attenzione, difficoltà via via crescenti legate all’ascolto e all’esecuzione delle consegne ma anche al rispetto dei tempi e delle richieste. Per comprendere come migliorare la concentrazione nei bambini è bene capire innanzitutto a cosa la carenza di attenzione sia dovuta e intervenire prontamente per evitare che il problema si manifesti per lunghi periodi di tempo assumendo le sembianze di una consolidata abitudine.

Ma come intervenire? anzitutto riconoscendo quegli indizi chiave, che consentono di rendersi conto che il bambino si trovi effettivamente in difficoltà nel mantenere alti i livelli di attenzione e concentrazione. In secondo luogo non sottovalutando il problema: limitarsi a sgridare il bambino anzichè capire come aumentare la sua concentrazione aiutandolo a risolvere i problemi di attenzione non è la soluzione migliore così come imporgli di concentrarsi. E’ invece determinante capire perchè il bambino sia continuamente portato a distrarsi supportandolo nelle sue attività, evitando di generare reazioni di ansia o frustrazione ed accompagnandolo con qualche piccolo accorgimento verso la rapida risoluzione del problema. Intervenendo in età precoce, le probabilità che il problema si manifesti nel suo futuro caleranno drasticamente. Per capire come migliorare l’attenzione nei bambini, è bene anzitutto rimanere accanto a tuo figlio, aiutandolo a studiare o a fare i compiti: in questo modo sarà possibile constatare la presenza di una o più specifiche difficoltà e risolverle in tempi rapidi insegnandogli specifiche strategie per affrontare con la giusta dose di concentrazione le varie situazioni.

Dare il buon esempio, concentrandosi insieme al bambino nell’esecuzione di uno specifico compito, sviluppando con tuo figlio una cooperazione produttiva, svilupperà in lui un’autodisciplina che lo accompagnerà nella crescita. Prima ancora dello studio e dei compiti, l’arma vincente per tenere a bada i problemi di attenzione è il gioco. Abituare il proprio figlio a portare sempre a termine una specifica attività ludica, anzichè iniziarne diverse e a sistemare i materiali di gioco una volta conclusa, è il primo passo per aumentare la concentrazione e risolvere i primi problemi di attenzione. Anche la lettura di un libro può aiutare a sviluppare queste facoltà, stimolando il bambino a completare la storia prima di iniziare a leggerne un’altra, sollecitandoli a raccontarla e rendendola stimolante. Tra gli altri accorgimenti da seguire, per i genitori che da tempo si domandano come migliorare l’attenzione nei bambini, vi è il controllo del mezzo televisivo: la televisione andrà tenuta il più possibile spenta, limitandone il suo utilizzo a poche ore al giorno e abituando invece vostro figlio all’ascolto della musica.

Per quanto riguarda i compiti, il consiglio per aumentare la concentrazione del bambino è quello di farlo lavorare in un ambiente rilassato, privo di eccessivi stimoli sonori e visivi, e mantenendo ritmi tranquilli. Seguirlo e aiutarlo utilizzando esempi e un linguaggio con richiami visivi è un ottima strategia per allenare la memoria e sollecitare, l’ascolto e l’attenzione anche nella delicata fase dello studio. Il bambino assimilerà le vostre spiegazioni senza più dimenticarle, anche a distanza di molti anni.

Ultimo ma non meno importante è il riposo: talvolta stati d’ansia legati all’avvio della scuola o semplicemente il passare troppo tempo davanti alla tv, possono compromettere la qualità del sonno del bambino. E’ bene dunque assicurarsi che riposi a sufficienza e in un ambiente tranquillo, pur senza imporgli orari e ritmi di vita, ma aiutandolo a svegliarsi rilassato e pronto per affrontare la giornata. Seguendo queste semplici abitudini sin da piccoli tutti i problemi di attenzione e concentrazione verranno certamente risolti.


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!