Acne: Cause, tipi e rimedi naturali

acne cause tipi e rimedi naturali

L’acne, è un problema con cui tutti, prima o poi, dobbiamo avere a che fare; certo, ci sono persone più fortunate e altre che invece durante la pubertà vedono più brufoli che libri di scuola, ma comunque non c’è via di scampo. Di rimedi ne avrai sentiti tantissimi, ma quali sono veramente i più efficaci? Esistono veramente dei rimedi naturali per l’acne o bisogna per forza ricorrere a medicinali specifici? Certo! Continua a leggere e lo vedremo insieme.

L’acne, in termini medici chiamata Acne Vulgaris, è una malattia della pelle che coinvolge le ghiandole sebacee che si trovano alla base dei follicoli dei capelli. É una malattia comune durante la pubertà, periodo in cui le ghiandole sebacee si sviluppano maggiormente grazie agli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali sia nei maschi che nelle femmine.

La pelle umana ha dei pori, che sono come dei piccoli buchi, e sono connessi alle ghiandole sebacee che si trovano sotto la pelle tramite dei piccoli canali chiamati follicoli. Queste ghiandole producono il sebo, un liquido oleoso che fa affiorare sulla pelle le cellule morte facendole passare per i follicoli. I foruncoli nascono quando questi follicoli vengono bloccati e causano un accumulo di sebo sotto la pelle.

L’acne giovanile non è pericolosa, ma può lasciare cicatrici sulla pelle ed è quindi molto importante curarla come si deve, stesso vale per tutti i tipi di acne; è quindi fondamentale capire cosa sia questa malattia della pelle e, soprattutto, come affrontarla.

Le cause dell’acne

Nessuno è veramente sicuro di quale sia il motivo scatenante dell’acne, gli esperti sostengono che si tratti dell’aumento dei livelli di un tipo di ormoni, gli androgeni. Il livello di questi ormoni aumenta, soprattutto nel periodo della pubertà: fa sviluppare le ghiandole sebacee e gli fa produrre più sebo; quando il sebo è troppo, si accumula e si accumula fino a rompere le pareti dei pori e permettendo così la proliferazione di batteri.

Comunque l’acne giovanile non è il solo tipo di questa malattia della pelle, anche se probabilmente è il più diffuso: secondo alcuni studi, la suscettibilità all’acne, ovvero la quantità di brufoli e la loro persistenza, sarebbe genetica, mentre come malattia di per sé può essere causata da alcuni medicinali, da cosmetici o anche da cambiamenti ormonali come durante una gravidanza.

I diversi tipi di acne

Tutti abbiamo avuto dei brufoli, che fossero di acne giovanile o no, e sicuramente ti sarai accorto che ne esistono diversi tipi, se soffri particolarmente di acne forse li avrai già collezionati tutti, ma vediamoli comunque insieme:

Punti bianchi – che rimangono sotto la pelle e sono piccolini

Punti neri – visibilissimi, appaiono sulla pelle. Ricordati che nero in questo caso non vuol dire sporco, quindi lavarti bene la faccia non li farà diventare bianchi!

Papule – sono piccoli rilievi della pelle, ma senza pus

Pustole – molto visibili sulla pelle, hanno la base rossa e hanno del pus sulla punta

Nobule – decisamente visibili sulla pelle, sono larghe e dure, dolorose e in profondità nella pelle

Cisti – vistose, dolorose e piene di pus, vanno trattate con attenzione altrimenti è molto facile che lascino cicatrici.

I rimedi naturali per l’acne: come liberarsene in modo efficace

Esistono diversi tipi di trattamenti basati sul tipo di acne di cui soffri, in base a quanto è persistente o in base al tipo di brufoli che ti provoca, sono efficaci persino sulla diffusissima acne giovanile.

1. Aceto di mele

Un po’ di aceto di mele sulla pelle è fantastico, quando si parla di rimedi naturali per l’acne. Perchè? Semplicemente perchè uccide i batteri che sono la causa principale dei brufoli, inoltre bilancia il Ph della pelle rendendo più difficile lo sviluppo di altri batteri nocivi. Esattamente come il succo di limone, è molto astringente, e quindi tende a seccare molto la pelle; per questo motivo non devi esagerare con il suo utilizzo o rischi di ottenere l’effetto contrario e peggiorare la tua situazione.

Indicazioni per l’uso

Lavati bene il viso e asciugalo tamponandolo con un asciugamano. Diluisci 1 parte di aceto di mele in 3 parti d’acqua (per aiutarti puoi usare le tacchette sui bicchieri di plastica) e usa un batuffolo di cotone imbevuto in questa soluzione per applicartela sul volto. Lasciala agire per 10 minuti o per tutta la notte e ripeti questo procedimento più volte al giorno sciacquandoti bene il volto tra un’applicazione e l’altra. Usa una crema emolliente o idratante dopo ogni passaggio e in qualsiasi momento senti la tua pelle secca.

2. Una maschera a base di cannella e miele

Il miele è appiccicoso, la cannella è speziata…tutte cose che avvicineresti più volentieri alla tua lingua che alla tua pelle, no? E invece devi sapere che miele e cannella, insieme, sono un duo formidabile quando si parla di combattere l’acne: la cannella è anti-batterica, quindi elimina tutti i batteri presenti nei pori della tua pelle e porta quelli che non riesce eliminare in superficie, dove il miele conclude l’opera ed elimina tutto il resto delle robe cattive che rimangono nei tuoi pori.

Indicazioni per l’uso

Sciacquati la faccia con acqua e asciugati. Mischia due cucchiaini di miele con uno di cannella fino a quando non ottieni una specie di pasta omogenea; applicati questa maschera sul volto per 10-15 minuti e poi risciacqua per bene, non vorrai mica rimanere con quella roba appiccicosa tutto il giorno, vero?

3. Il mondo del latte e miele

Eh sì, non fa solo bene alla gola a quanto pare. Nonostante ci siano voci di corridoio che sostengono il fatto che i latticini possano contribuire alla formazione dell’acne, sembra che applicazioni di latte dirette sulla pelle migliorino la pelle. Il motivo di queste affermazioni contrastanti è che il latte contiene moltissimi ormoni, e visto che gli ormoni sono in parte responsabili dell’acne, allora si pensa sia meglio evitarlo, ma in realtà ammorbidisce la pelle irritata e diminuisce gli arrossamenti…non per niente Cleopatra faceva il bagno nel latte! Ovviamente Cleopatra era Cleopatra e si poteva permettere vasche di latte, ma anche lo yogurt è al tempo stesso molto nutriente e se applicato direttamente sul rossore è fantastico, soprattutto grazie agli acidi che contiene e che sono antibatterici.

Indicazioni per l’uso

Lascia il latte o lo yogurt a temperatura ambiente, in questo modo eviterai alla tua pelle uno shock da freddo quando lo applicherai sul volto. Mischia un cucchiaino di latte o di yogurt con un cucchiaino di miele e applica questa mistura sul volto con un batuffolo di cotone, premi e insisti sui punti più ostici fino a quando non sei soddisfatto. Applica anche più strati di questo misto, aspetta però 10-15 minuti tra una passata e l’altra in modo che la tua pelle possa assorbire per bene ogni singolo strato. Quando la maschera è densa abbastanza, aspetta 10-15 minuti e poi risciacqua abbondantemente. Per asciugarti usa un asciugamano morbido, passalo sul volto con lenti movimenti rotatori per togliere tutta la pelle morta e poi idrata con la tua crema preferita.

4. Le meraviglie dell’olio dell’albero del the

Ti sarà capitato spesso di leggere qualcosa riguardo questo olio essenziale, perchè è utile e ha molte proprietà benefiche ed è quindi usato per i più vari rimedi casalinghi, ma l’effetto più importante lo ha proprio sulla cura della pelle, soprattutto contro l’acne. Effettivamente, se hai seguito il discorso fino a qui potresti chiederti: “ma se l’acne è causata da un eccesso di sebo, che è un olio, perchè dovrei combatterla usando un altro olio?”. La risposta è semplice, semplicemente l’olio essenziale dell’albero di the non è un olio qualunque, per il suo effetto potremmo dire che è un solvente che elimina il sebo in eccesso, porta via le cellule morte e sblocca i pori otturati, inoltre è antibatterico e quindi uccide i batteri che causano l’acne ed evita che tornino ad infestare la tua pelle.

Attenzione!!! L’olio essenziale è per uso topico, quindi solo per uso locale in precisi punti della pelle, non va ingerito e, anche quando lo prepari per applicarlo, deve essere diluito.

Indicazioni per l’uso

Lavati il viso e asciugati per bene la faccia. Mischia 1 parte di olio di the con 9 parti d’acqua, se hai la pelle particolarmente sensibile puoi sostituire l’acqua con un gel a base di aloe vera. Immergi un batuffolo di cotone in questo misto e applicalo solo sulle zone che vuoi curare. Se non sei soddisfatto degli effetti puoi poco alla volta, e ripeto poco alla volta, aumentare la forza di questa soluzione diminuendo le parti d’acqua. Fai però moltissima attenzione e usa il misto con le nuove proporzioni per una settimana prima di modificarlo nuovamente, dai tempo alla tua pelle di adattarsi e a te di capire se stai stressando troppo i tuoi pori o puoi spingerli un po’ più in là. In ogni caso non applicare mai l’olio non diluito.

Come prenderti cura della tua pelle se soffri di acne

  • Lavati il viso due volte al giorno, non di più. Usa i saponi fatti apposta per chi soffre di acne (ne esistono alcuni proprio specifici per l’acne giovanile) e acqua calda, ma fai attenzione a non strofinare la pelle.
  • Non provare neanche a scoppiarti i brufoli. So che la tentazione è tanta e vedere quel maledetto punto bianco scomparire dalla tua faccia è un’idea molto allettante, ma scoppiandolo potresti spingere l’infezione più in profondità e quindi peggiorare il rossore e crearti cicatrici poco carine. Se devi proprio liberarti di un brufolo, chiedi al tuo medico consigli.
  • Evita di toccarti il viso con le mani sporche ed evita di appoggiare al viso oggetti che vengono regolarmente in contatto con la pelle, come il telefono, perchè potrebbero avere residui di sebo o cellule morte. Allo stesso modo, se porti gli occhiali lavali costantemente, stessa cosa per cuffie audio o auricolari.
  • La pelle deve respirare, se hai brufoli o soffri di acne in punti come la schiena o il petto, cerca di indossare vestiti meno attillati. Accessori come le cinture, i cappelli o le sciarpe, devono essere evitati proprio perchè stringono troppo la pelle e non le permettono di respirare. Ovviamente se è inverno non devi congelare per eliminare qualche brufolo, assicurati di indossare sempre cappelli e sciarpe pulite e andrà bene lo stesso.
  • Non andare a dormire truccata. Va bene che magari sei uscita la sera e sei crollata sul letto appena lo hai visto, ma non fa bene alla tua pelle che, se non la strucchi, non potrà respirare per tutta la notte (per non parlare poi di quel povero cuscino…). Quando compri i trucchi fai comunque attenzione che siano anti-acne e senza comedogeni, in genere è scritto sull’etichetta, e che non siano oleosi.
  • I capelli raccolgono il sebo e i residui di pelle, quindi tienili sempre puliti e lontano dalla tua fronte.
  • Troppo sole può aumentare la produzione di sebo, questa è una risposta automatica del tuo corpo che viene attivata per evitare di scottarti, quindi se da una parte ti conviene sapere che il sole potrebbe peggiorare la tua acne, dall’altra sappi che i rimedi che diminuiscono la produzione di sebo potrebbero favorire delle belle scottature.
  • Quando ti radi la faccia, fai molta attenzione, usa un rasoio elettrico o uno manuale bene affilato, inoltre prima di applicare la crema, ammorbidisci per bene la pelle con sapone e acqua calda.

Bene, e con questo abbiamo concluso, spero di averti aiutato con i tuoi problemi di acne consigliandoti questi efficaci rimedi naturali. Ricordati soprattutto che ogni tipo di pelle è diversa ed è più predisposta per certi tipi di acne, persino l’acne giovanile non colpisce tutti allo stesso modo, quindi è bene per prima cosa conoscere la tua pelle e sapere come curarla al meglio. Altre informazioni per la cura dell’acne le trovi in questa pagina.

Articolo Tratto Dall’Ebook:

ebook mai più acne

Mai Più Acne: Cura l’acne olisticamente!

Non importa che tipo di acne hai o quanto sia grave, puoi iniziare a utilizzare questo sistema potente PROPRIO ORA per ottenere la pelle più vellutata che abbia mai avuto!

APPROFONDISCI >>>

 


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!