Emorroidi: Sintomi, Cause e Rimedi Naturali

emorroidi cause sintomi rimedi

Le emorroidi sono un problema abbastanza comune negli uomini e nelle donne. Secondo i dati italiani, infatti, si stima che circa la metà delle persone, raggiunti i 50 anni, soffrirà di emorroidi.

Non è  un dato sorprendente se si considera la dieta tipica occidentale e lo stile di vita sedentario e stressante. Le emorroidi non sono una condizione solo del mondo occidentale, ma si è notato come sia più rara nelle culture meno industrializzate.

Cosa sono le emorroidi esattamente?

Le emorroidi sono vene nel retto e nell’ano che infiammandosi si gonfiano. Si possono formare internamento o esternamente, e possono causare dolore e sanguinamento. Se le emorroidi sono presenti nel condotto anale si parlerà di emorroidi interne; se invece i grumi compaiono sulla superficie dell’ano o al ridosso di esso si parlerà di emorroidi esterne. 

Le emorroidi sono spesso causate da un aumento di pressione, di solito riferito un movimento intestinale, e sono comuni nelle persone con disturbi digestivi cronici e di stipsi. Inoltre, sono anche frequenti negli anziani e durante la gravidanza. Se sei incinta, la pressione aggiuntiva che il tuo bambino immette sul utero può provocarti le emorroidi. Fortunatamente, la maggior parte delle emorroidi in gravidanza spariscono dopo il parto.

Un’altra causa comune delle emorroidi è l’obesità, perché quando si è in sovrappeso, il corpo non ha abbastanza forze per espellere gli scarti dall’intestino.

Come si fa a sapere se si hanno le emorroidi?

I sintomi più comuni delle emorroidi interne è la presenza di sangue rosso vivo, di solito evidente sulla carta igienica o nel water.

Se invece le emorroidi sono esterne, i sintomi possono includere gonfiore o coaguli di sangue intorno all’ano. Queste sono definite come trombi di emorroidi esterne e provocano forte dolore, prurito e sanguinamento. Se si soffri di emorroidi, è importante non sforzasi per avere un movimento intestinale. Frequenti sfregamenti eccessivi o pulizia eccessiva possono aggravare la situazione.

Ad ogni modo, nessuno muore per emorroidi, e con la cura adeguata è possibile far scomparire i sintomi dopo pochi giorni.

Come Prevenire le emorroidi

Le emorroidi sono spesso il risultato della stitichezza. La costipazione è causata da una dieta scorretta, mancanza di esercizio fisico, l’assunzione insufficiente di acqua, e lo stress. Anche la sindrome del colon irritabile, l’ipotiroidismo e l’abuso di lassativi può causare stitichezza.

Questi semplici accorgimenti possono aiutare a prevenire la stitichezza:

  1. Mangia cibi ricchi di fibre. Le verdure sono grandi fonti di fibre. Il consumo di una grande varietà di fibra vegetale fornirà al tuo intestino il giusto apporto di nutrienti per dare alle feci una consistenza normale. Se cerchi dei supplementi di fibra, ti suggerisco i semi di lino. Macinali in un macinino da caffè e aggiungi uno o due cucchiai al cibo per dare sapore.
  2. Bevi molta acquaUsa la tua sete e il colore delle urine come guida per capire quanto sei adeguatamente idratato. La tua urina dovrebbe essere un colore simile al giallo chiaro. Se è giallo scuro, probabilmente hai bevuto poca acqua.
  3. Fai esercizio fisico regolarmente per mantenere il tuo apparato digerente stimolato.
  4. Prendi un probiotico di alta qualità. Bilanciando i tuoi batteri intestinali non solo migliorerai la tua stitichezza, ma la tua salute in generale.
  5. Controlla lo stress emotivo. Consiglio vivamente l’uso di tecniche di meditazione per imparare a gestire lo stress emotivo che può portare a stitichezza.

Come Curare Le Emorroidi: Trattamenti con Rimedi Naturali

Fortunatamente, la maggior parte delle emorroidi risponde bene ai cambiamenti nella dieta e ai trattamenti domestici. Di seguito, ecco alcuni rimedi naturali per curare le emorroidi.

  1. Le Patate. Un impacco a base di “polpa di patate” aiuta a ridurre i sintomi a lenisce il dolore. Prendi 2 patate lavate, tagliatele in piccoli pezzi e metterli in un frullatore fino a ottenere una consistenza liquida. Aggiungi un paio di cucchiaini di acqua nel caso sia troppo densa. Prendi una garza sottile o un fazzoletto pulito e applicalo sulle emorroidi per 5 -10 minuti.
  2. Le prugne secche hanno un ottimo potere lassativo. Mangiarne 2 o 3 al giorno per migliorare la consistenza delle feci e facilitarne l’espulsione.
  3. L’aceto ha proprietà astringenti che aiutano a ridurre il gonfiore dei vasi sanguigni. Applica una piccola quantità di aceto normale sull’area interessata per fermare il bruciore e il prurito delle emorroidi.
  4. Il ghiaccio è ottimo per dare sollievo. Intorpidisce la regione e riduce il flusso sanguigno delle vene dilatate. Rompi il ghiaccio a cubetti, mettilo in un sacchetto di plastica e poi sieditici sopra per qualche minuto. Noterai subito un netto miglioramento della sensazione.
  5. L’aloe vera ha componenti benefici anti-infiammatori di concreto aiuto per i gonfiore e le irritazioni. Spezza un pezzo di foglia di aloe vera e applica solo il gel trasparente sulla parte.

Le emorroidi sono una condizione dolorosa e fastidiosa. I rimedi qui in alto dovrebbero aiutarti a trovare sollievo e a favorirne la scomparsa.  Spesso però curare le emorroidi può essere difficile o richiedere tempo. Qui trovi un ottimo percorso per curare le emorroidi in pochi giorni.

Se vuoi approfondire, guarda:

rimedi per le emorroidi

Mai Più Emorroidi

Il piano olistico naturale per curare le emorroidi in casa, velocemente e per sempre.

Scopri i segreti olistici per le emorroidi e riprendi il controllo della tua vita!

Scopri di più.


NEWSLETTER

Iscriviti Gratis

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

1 Commento

  1. Salve e complimenti per il vostro sito, è davvero ricco di spunti interessanti.Volevo aggiungere una piccola testimonianza a questo articolo ricordando che in alcuni casi la chirurgia può risolvere i problemi cronici di emorroidi, io ad esempio ne ho sofferto per due anni e mezzo in seguito a una gravidanza e facendomi operare con il metodo thd doppler sono riuscita a tornare a una vita assolutamente normale e senza più ricadute. Naturalmente da allora cerco di seguire uno stile di vita sano che eviti gli episodi di stitichezza, in modo tale da sollecitare il meno possibile questa delicata zona del corpo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*