I 10 migliori rimedi naturali per eliminare le emorroidi

rimedi naturali eliminare emorroidi

Ecco a te 10 tra i migliori rimedi casalinghi per eliminare le emorroidi; questi non solo ti libereranno dai problemi che le emorroidi comportano ma faranno in modo che non si ripresentino in futuro lasciando solo un brutto ricordo di esse.

Le emorroidi sono un doloroso disturbo di cui più del 70% degli italiani soffre almeno una volta nella vita e il 50% degli affetti le avverte a partire dai 50 anni e di solito in più di un’occasione purtroppo. La fascia di età che più comunemente ne soffre però è quella che va dai 45 ai 65 anni.

Sintomi e cause delle emorroidi

Le emorroidi si manifestano quando le vene e i vasi sanguigni del retto si infiammano, di solito come conseguenza di iperattività o eccesso di pressione sul sedere (ad esempio per troppo tempo passato a sedere).

Ci sono due tipi di emorroidi: interne ed esterne.

Le emorroidi interne sono per lo più di piccole dimensioni e comprendono le vene gonfie che si staccano dalla parete del canale anale. Tuttavia possono esserci anche vene che si gonfiano e prolassano fuori dell’ano (emorroidi da prolasso), di solito causate da un eccessivo sforzo durante i movimenti intestinali e se il rigonfiamento prolassa è facile vedere sulla carta igienica muco e sangue.

Le emorroidi esterne, d’altra parte si contraddistinguono dalla forma grumosa della pelle intorno all’ano. Questo strato morbido di pelle può essere facilmente irritabile e sanguinare durante i movimenti intestinali causando dolore e un’infiammazione significativa.

La gravità e i sintomi delle emorroidi variano notevolmente da persona a persona. Alcune persone riscontrano solo dei problemi minori e non se ne preoccupano più di tanto, mentre altre soffrono notevolmente tanto da condizionare il normale svolgimento della propria vita quotidiana.

I sintomi più comuni includono: sanguinamento durante i movimenti intestinali, prurito e irritazione intorno alla zona anale con conseguente gonfiore dell’area, falsi bisogni fisiologici di andare al bagno, formazione di grumi dolorosi in prossimità dell’ano e perdita di feci.

Il problema con le emorroidi è che tendono a peggiorare col passare del tempo, motivo per cui le persone anziane costituiscono la maggior parte di coloro che ne soffrono maggiormente.

Le emorroidi colpiscono comunemente anche le donne incinte nella fase finale della loro gravidanza quando il feto con il suo peso spinge molto sull’addome. Anche i cambiamenti ormonali durante questa fase possono causare una maggiore vascolarizzazione e infiammazione dei vasi sanguigni dell’ano che di conseguenza è portato a gonfiarsi, e con il parto la situazione può anche peggiorare.

Tra le altre cause delle emorroidi ci sono:

  • Stitichezza;
  • Diarrea;
  • Mancanza di esercizio fisico;
  • Dieta povera di fibre;
  • Troppi alimenti raffinati oltre che trasformati;
  • Obesità;

I migliori rimedi naturali per eliminare le emorroidi

Se non trattate correttamente le emorroidi possono portare ad un’eccessiva perdita di sangue, alla morte del tessuto (la cancrena) e persino al cancro del colon o del retto, motivo per cui è importante trovare delle soluzioni a breve e a lungo termine per trattare questo problema: a breve termine per dare un immediato sollievo dalle sofferenze che le emorroidi portano, e a lungo termine per assicurarci che esse non ritornino e non causino ulteriori danni.

Fortunatamente non è necessario nessun intervento invasivo ma è anzi molto semplice eliminare le emorroidi ricorrendo a dei rimedi naturali e ad uno stile di vita sano!

Quindi ecco in ordine di importanza i migliori 10 rimedi naturali per eliminare le emorroidi: vanno bene per tutti, adulti, bambini e donne in stato interessante; l’importante è che farai del tuo meglio per metterli in pratica così come indicato e non te ne pentirai.

#1 – aceto di mele (ACV)

L’aceto di mele è forse il migliore tra i rimedi naturali per curare le emorroidi e va bene, grazie alle sue proprietà astringenti, sia per quelle che si sono sviluppate interiormente che per quelle sviluppatesi esteriormente.

L’ACV è ricco di una fibra, la pectina, che aiuta a migliorare la digestione e a facilitare i movimenti intestinali regolari. Questa fibra aiuta anche a favorire la crescita di batteri buoni nel sistema digestivo, soprattutto nel colon, cosa essenziale per chiunque soffra di emorroidi (vedi il rimedio #5). Inoltre è facile trovare l’ACV a buon mercato, che non è poco considerando le sue grandi proprietà.

Per sbarazzarsi finalmente di quello strazio di emorroidi basta mescolare un cucchiaio (30 ml circa) di aceto di mele e un cucchiaino di Manuka o miele di grano saraceno in un bicchiere d’acqua calda filtrata; il tutto da bere due volte al giorno a stomaco vuoto.

È importante che ti assicuri che l’aceto di mele che acquisti sia crudo e che contenga la mela “madre” perché gli ACV raffinati non funzionano come dovrebbero. Se hai difficoltà a digerire l’ACV non preoccuparti perché è possibile acquistarlo in capsule che funzionano altrettanto bene. Questo è un rimedio naturale che si dovrebbe seguire ogni giorno anche una volta superato il problema delle emorroidi perché impedisce che si ripresentino in futuro ed è molto salutare anche per tanti altri aspetti.

Per qualche rapido sollievo dalle emorroidi esterne si può anche immergere un batuffolo di cotone in aceto di sidro di mele e applicare delicatamente alla zona infiammata per 3 volte al giorno fino al rientro del gonfiore. All’inizio brucerà un po’ ma ne varrà la pena fidati.

#2 – rutina, vitamina C e B6

La rutina è uno dei migliori rimedi naturali per eliminare le emorroidi ed è ricca di bioflavonoidi che sono eccellenti per rafforzare i vasi sanguigni e migliorarne la circolazione. Aumentare l’afflusso di sangue nella zona colpita è fondamentale quando si soffre di emorroidi perché è proprio la cattiva circolazione a causare dolore e infiammazione.

La rutina contiene anche la quercetina, un potente antiossidante e anti-infiammatorio; questo flavonoide è così potente contro le emorroidi che si può guarirne completamente in appena due o tre giorni! A volte può essere necessario qualche giorno in più a seconda della gravità della situazione, ma solitamente nel giro di 10 giorni si guarisce.

Continuando ad assumerla ogni giorno dopo il primo trattamento impedirà che le emorroidi ritornino a farsi vive, inoltre la si trova in capsule a buon mercato; tuttavia è contenuta in molti prodotti alimentari come il grano saraceno, il vino rosso, la menta piperita e l’eucalipto. 

#3 – pepe nero in grani

Sono sicura che non sapevi quanto il pepe nero fosse miracoloso contro le emorroidi. Questa spezia aiuta ad alleviare il gonfiore e l’infiammazione causata dalle emorroidi perché potenzia la capacità di assorbimento di altri prodotti alimentari e sostanze nutritive. Per questo ti consiglio di prendere ogni giorno un infuso che contenga tra 10 e 15 grani di pepe nero, o mezzo cucchiaino di pepe nero in polvere insieme alla rutina, al pepe di cayenna, al miele e al limone (vedi il rimedio # 7).

Quindi, se hai del pepe nero nella dispensa comincia ad usarlo da oggi e vedrai che curare le emorroidi sarà più rapido e facile del previsto!

#4 – olio di cocco

L’olio di cocco contiene trigliceridi a catena media (MCT), che servono a lenire e a guarire le emorroidi interne ed esterne e sono importanti come i probiotici per la salute dell’intestino. Queste proprietà rendono l’olio di cocco un alleato ideale per chi soffre di problemi intestinali, di emorroidi, di IBS, della malattia di Crohn e di colite ulcerosa. L’olio di cocco è anche un potente alimentare anti-infiammatorio e di conseguenze le emorroidi ne traggono giovamento. Quindi, ecco cosa fare …

In primo luogo, semplicemente ti consiglio di consumare un cucchiaio di olio di cocco biologico vergine per 1-2 volte al giorno. Puoi assumerlo direttamente con un cucchiaio (è molto buono) o mescolandolo in un frullato o nel tè/caffè. L’alternativa è quella di fare una supposta a base di olio di cocco ed assumerla per via anale. Questo metodo porta uno stupefacente sollievo dai sintomi di entrambe le emorroidi, interne ed esterne. Le emorroidi esterne posso anche essere semplicemente tamponate con un batuffolo di ovatta bagnato di olio di cocco; non pizzica e il sollievo arriva quasi subito.

Per fabbricare la tua supposta fatta in casa è possibile utilizzare una vecchia supposta (se ne hai in giro per casa) per svuotarne il contenuto e farne lo stampo per l’olio di cocco da solidificare in frigo; oppure si può acquistare direttamente un pacchetto di supposte in qualsiasi farmacia e riempirle man mano con l’olio di cocco. Come ti dicevo bisogna che il contenuto della capsula sia solidificato perché sarà l’unica cosa che inserirai nell’ano quindi dopo aver riempito le capsule assicurati di metterle in frigo perché il contenuto a base di olio di cocco si solidifichi.

Non solo l’olio di cocco è uno dei rimedi naturali per eliminare le emorroidi, ma la sua freschezza donerà un immediato sollievo.

Ti raccomando solo di acquistare olio di cocco naturale e vergine; gli oli di cocco trasformati sono spazzatura e non dovrebbero mai essere assunti internamente, né dalla bocca e tantomeno dal… Foro di proiettile arrugginito!

#5 – Probiotici e fermentati

Se non hai abbastanza batteri buoni, quelli cattivi insieme ai parassiti tossici prenderanno il sopravvento causandoti qualche disturbo che non ti darà vita facile. Diarrea e costipazione sono i primi due segnali che ci fanno capire che il colon è sotto attacco e che non funziona correttamente.

Fortunatamente i probiotici sono batteri buoni fatti a posta per risolvere questo problema perché scacceranno quelli cattivi dal tuo intestino. Essi contribuiscono inoltre ad eliminare parassiti e altri microrganismi nocivi a livello intestinale.

Il risultato di ciò sono sistema digestivo e colon sani e funzionanti (e ovviamente non soffrendo più di diarrea o di costipazione anche le emorroidi passeranno).

Per ottenere la giusta quantità di batteri intestinali sani, ci sono due cose che devi fare. In primo luogo, trovare un valido integratore probiotico che faccia al caso tuo ed assumerlo ogni giorno. In secondo luogo, avviare una coltura probiotica nel tuo intestino con un’alimentazione ricca di crauti, kefir, yogurt, Kombucha, latticello, e altri alimenti fermentati; ricordati che i probiotici non sono mai troppi perché i batteri intestinali sani hanno un ricambio molto veloce, il che significa che questo avviene tramite l’alimentazione, motivo per cui è sano assumere ogni giorno cibi probiotici.

#6 –  erba di cereali disidratata

L’erba di cereali disidratata è uno dei rimedi naturali fondamentali contro le emorroidi perché alimenta il corpo come una centrale elettrica in quanto ricca di sostanze nutritive essenziali, mantiene viva la clorofilla e perché è ricca di fibre vegetali.

La fibra è particolarmente importante per chi soffre di emorroidi perché la sua scarsa presenza provoca stipsi e diarrea, di conseguenza le emorroidi. La fibra inoltre pulisce delicatamente e lenisce il rivestimento del colon e aiuta a ridurre l’infiammazione intestinale.

L‘erba di cereali è una fonte di cibo eccellente per alimentare l’afflusso di batteri intestinali buoni e infine, la clorofilla contenuta in essa è un costruttore di sangue eccezionale; questo significa che aumenta naturalmente il flusso di sangue attraverso le vene e i vasi sanguigni e quindi previene e cura problemi come le emorroidi.

È possibile acquistare l’erba di cereali (erba di grano, erba di orzo, ecc) dalla maggior parte dei negozi di alimenti biologici (anche online). Assicurati solo di acquistare erba di cereali disidratata e non le varietà liofilizzate perché queste non contengono la fibra necessaria di cui il colon ha bisogno.

#7 – tisana di pepe di Caienna, grano saraceno miele e limone

Il pepe di Caienna è un potente purificatore del sangue e un ottimo antinfiammatorio. Ha effetto immediato sulle emorroidi perché migliora il flusso sanguigno nella zona colpita. La tossicità epatica è anche un’altra causa delle emorroidi e il pepe di cayenna aiuta a disintossicare il fegato e a farlo funzionare di nuovo correttamente.

Il miele è stato utilizzato fin dai tempi antichi per curare le emorroidi, ma quello di grano saraceno è ancora meglio perché ricco di rutina. Anche il miele è un ottimo antinfiammatorio e contiene alcune potenti qualità curative. I limoni contengono citrato, che ha anche la proprietà di aumentare il flusso di sangue attraverso le vene e rinforzare le pareti dei capillari. Oltre ciò è risaputo anche che i limoni sono un naturale disintossicante per il fegato.

Per preparare questo elisir è sufficiente aggiungere ½ cucchiaino di pepe di cayenna e un cucchiaino di miele di grano saraceno grezzo organico ad una tazza di acqua filtrata calda. Aggiungere il succo di mezzo limone fresco quindi mescolare fino a quando il miele si scioglie. Per beneficiarne il più possibile ti consiglio di bere l’elisir un paio di volte al giorno.

Nota: Alcuni siti web consigliano di utilizzare il pepe di caienna come un rimedio esterno per le emorroidi o al massimo per mescolarlo con altri ingredienti nella preparazione di una supposta. Te lo sconsiglio vivamente: è meglio da assumere oralmente tramite la bevanda che ti ho insegnato a preparare perché il pepe di caienna può portare calore e bruciare a contatto con zone sensibili.

#8 – Olio di ricino e amamelide

Sia l’olio di ricino che l’amamelide sono ottimi rimedi naturali per eliminare le emorroidi esterne. Per utilizzarli al meglio basta prendere un batuffolo di cotone e applicarvi 6-8 gocce di entrambi gli oli e lasciarlo sulla zona colpita sotto i vestiti per almeno 3-4 ore (ovviamente puoi continuare la tua normale quotidianità) prima di sostituire il batuffolo usato con uno nuovo. Entro pochi giorni dolore, gonfiore e prurito passeranno.

#9 – Olio d’Oliva e Aloe Vera

L’olio di oliva rinforza i vasi sanguigni ed ha alcune proprietà antinfiammatorie potenti; si può utilizzare sia internamente che esternamente per ridurre il gonfiore e l’infiammazione.

Per l’uso interno, semplicemente consuma un cucchiaino di olio extra vergine di oliva biologico al giorno (ti permetterà anche di andare al bagno regolarmente e di corpo). Per l’uso esterno invece basta applicarne un po’ su un batuffolo di cotone e lasciarlo nella zona di interesse per circa 3-4 ore, proprio come con gli oli di ricino e di amamelide.

Anche l’aloe vera contiene alcune proprietà antinfiammatorie potenti e funziona meravigliosamente sia per le emorroidi interne che per quelle esterne. Per l’uso interno, aggiungi un po’ di succo di aloe vera a una delle tue bevande preferite che consumi quotidianamente (mettine semplicemente quanto più ti piace); per l’uso esterno invece basta applicare un po’ di gel naturale all’aloe vera nella zona anale. Ciò contribuirà a ridurre il dolore, a lenire il bruciore e il terribile prurito.

#10 – Alimentazione sana

L’alimentazione è fondamentale per evitare la comparsa delle emorroidi. Se si mangiano cibi che mantengono l’intestino sano e attivo, le sostanze nutritive da essi contenuti favoriranno il flusso di sangue e rinforzeranno i vasi sanguigni in modo che le emorroidi non tornino più.

Nel mondo del benessere sentire parlare di “mangiare sano” è molto comune proprio per la sua fondamentale importanza. Molta frutta fresca, verdura, semi (in particolare semi di lino e semi di zucca), erbe e spezie (in particolare l’aglio, la curcuma, lo zenzero, le erbe e le spezie di cui abbiamo già parlato), insieme a cibi ricchi di fibre alte e omega-3 con l’aggiunta di una corretta idratazione (quindi con l’assunzione di molta acqua) sono l’ideale.

I cibi raffinati e trasformati e il cibo spazzatura (merendine, patatine, succhi di frutta con addensanti e altre sostanze, ecc…) deve essere evitato a tutti i costi. Inoltre assicurati di bere almeno 6-8 bicchieri di acqua filtrata ogni giorno; questa è il detergente finale, disintossicante e purificatore. E non dimenticare di fare un po’ di esercizio fisico dalle 3 alle 5 volte a settimana!

Considerazioni finali sui rimedi naturali per eliminare le emorroidi

Qui si conclude questa panoramica tra i 10 rimedi migliori per liberarsi dalle emorroidi, ma fai attenzione perché quanto hai letto non ha il solo scopo di risolvere il problema già in corso, ma anche di prevenirlo e di impedire che ritorni con il passare del tempo.

Tieni presente che stiamo parlando di un cambiamento di stile di vita a lungo termine; le emorroidi infatti sono un palese segnale di avvertimento che il tuo intestino non funziona come dovrebbe. Risolvendo questo problema, indirettamente preverrai molte altre situazioni spiacevoli.

Migliorando il tuo sistema digestivo e curando le emorroidi avrai inoltre molta più energia e non ti sentirai più le giornate paralizzate da quella sensazione di dolore e pesantezza. Inoltre riuscendo ad andare di corpo risparmierai molte fatiche al bagno, che sembrano irrilevanti ma che possono condizionarti la giornata oltre a farti venire o peggiorare le emorroidi. Rimuovendo facilmente i rifiuti organici i dolori e la sofferenza portata dalle emorroidi saranno solo un brutto ricordo.

rimedi per le emorroidi

Scopri i segreti per curare le emorroidi in modo olistico!

=> Mai Più Emorroidi – Clicca Qui!

Ecco il piano olistico PROVATO CLINICAMENTE per curare le emorroidi velocemente e in modo permanente, naturale e sicuro, rinforzando il sistema immunitario e facendoti riprendere il controllo della tua vita!

APPROFONDISCI >>>

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!