Rimedi per le emorroidi: 5 erbe efficaci per stare meglio

erbe rimedi per emorroidi

Uno dei migliori rimedi per le emorroidi è quello a base di erbe medicinali. Le emorroidi sono un problema che colpisce la popolazione dall’alba dei tempi e da sempre queste 5 erbe sono state al nostro fianco non solo per aiutarci a combatterle, ma anche per farci stare bene in generale. Questo perchè sono efficaci e, in quanto alimenti naturali, non hanno quasi mai nessuna controindicazione. Allora, sei pronto a scoprire quali sono le 5 erbe migliori come rimedio per le emorroidi? Iniziamo!

1. Amamelide

Mai sentita? Eppure se vai nella tua erboristeria potrai vedere come molti composti siano fatti proprio dal liquido ottenuto dalle foglie e dalla corteccia di questo albero. L’Amamelide è una delle piante medicinali più usate ed è quindi molto facile da reperire (anche se non l’hai mai sentita nominare).

Le sue proprietà sono tantissime, principalmente è un astringente ed è quindi particolarmente indicata per il trattamento delle bruciature, dei tagli o delle escoriazioni, spesso viene anche consigliata come trattamento prima e dopo un tatuaggio per curare la pelle nel modo più adeguato.

L’Amamelide come rimedio per le emorroidi

Sempre grazie alle sue proprietà astringenti, l’Amamelide è fantastica per la cura delle emorroidi, inoltre è antisettica, antinfiammatoria e anestetica. Va utilizzata esternamente, quindi non va bevuta, ma usata per bagnare un batuffolo di cotone per applicarla sulle zone colpite da emorroidi.

Come tutte le piante, può causare allergie, quindi fai attenzione a qualsiasi reazione e, nel caso, riduci o smetti del tutto con questo trattamento. Se non ci sono miglioramenti dopo due settimane di queste applicazioni, consulta un medico o prova con un altro rimedio.

2. Ippocastano

Questo invece lo avrai visto anche troppe volte in tutti i giardini pubblici in cui sei stato, per farti capire, è quella pianta che fa delle foglie che sembrano delle lunghe dita e dei frutti simili ai ricci delle castagne; come rimedio naturale in genere si usano i suoi semi che contengono una sostanza chiamata escina.

L’escina aiuta a rafforzare le pareti venose e la loro elasticità, grazie a questo le vene tendono a sviluppare meno emorroidi quando sono sotto pressione, inoltre promuove la circolazione sanguigna.

Oltre che per le emorroidi, l’ippocastano è indicato per combattere le vene varicose sulle gambe o anche per guarire dall’acufene, quando questo dipende da una scarsa circolazione del sangue nelle orecchie, e dall’artite, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

L’ippocastano come rimedio per le emorroidi

Anche se gli studi recenti si stanno focalizzando sugli usi dell’Ippocastano come rimedio per le vene varicose, grazie al suo effetto rinforzante sulla circolazione sanguigna è assolutamente l’ideale per guarire le emorroidi.

L’Ippocastano ha un uso interno, questo vuol dire che devi assumere non più di 50 mg di escina tre volte al giorno, in alternativa si trovano sul mercato anche molte creme a base di Ippocastano da applicare esternamente sia sulle vene varicose che sui punti colpiti dalle emorroidi.

3. More

Figuriamoci se queste non le hai mai sentite, o mi sbaglio? Ma magari non sapevi che, oltre ad essere ottime per marmellate e dolci, sono anche molto usate come erbe medicinali.

Il potere curante delle more deriva dalle antocianine contenute nei frutti del moro, che sono anche i pigmenti che danno quel colore bluastro alle nostre bacche preferite. Si tratta di antiossidanti molto potenti che non solo evitano i danni causati dai radicali liberi alle cellule, ma possono anche guarire quelle già colpite dai radicali. Per questo le more sono molto importanti per la prevenzione di alcuni tipi di cancro, malattie cardiache e molte altre malattie degenerative come:

  • Retinopatia diabetica
  • Cataratta
  • Degenerazione Maculare
  • Diarrea
  • Ferite
  • Gola secca
  • Vene varicose

Le more come rimedio per le emorroidi

Le antocianine aiutano a rafforzare le vene e evitano lo stagnamento del sangue, un problema che spesso porta alle vene varicose e alle emorroidi; le loro proprietà astringenti le rendono particolarmente adatte per curare questo tipo di disturbi.

Esistono tinture o estratti alcolici che puoi trovare abbastanza facilmente, se decidi di utilizzare quelli, allora segui attentamente le istruzioni e potrai sbarazzarti naturalmente delle tue emorroidi, in alternativa ecco come puoi prepararti in casa un ottimo rimedio a base di more:

Prepara un infuso con 2 cucchiaini di foglie di moro essiccate o 2 cucchiaini di polvere di corteccia o una manciata di more fresche o secche. L’uso è esterno, quindi, esattamente come per le tinture e gli estratti alcolici che compri già pronti, dovrai immergervi un panno e poi applicarlo sui punti che vuoi curare.

4. Rusco o Pungitopo

Quello di natale, esatto. I rizomi (gli steli sotterranei) e le radici di questa pianta sono un comune rimedio per le emorroidi e molti altri disturbi.

Il pungitopo è stato scoperto nel 1900 come rimedio molto efficace per evitare la perdita dei fluidi dalle vene, rendendolo fondamentale per la cura delle emorroidi e delle vene varicose.

Il pungitopo come rimedio per le emorroidi

Spesso si trova in capsule per uso interno o composti per uso esterno insieme ad altri componenti molto efficaci come rimedio per le emorroidi. Trattandosi di medicinali, e quindi forniti di bugiardino interno con tutte le istruzioni, ti consiglio di affidarti a quello o al tuo medico per qualsiasi dosaggio.

5. Psillo

Anche questa forse non l’avrai mai sentita, ma lo Psillo è una pianta che cresce soprattutto nelle zone mediterranee, cresce in cespugli e dall’esterno somiglia quasi al rosmarino.

La parte che viene usata come erba medicinale sono i semi e, che tu ci creda o no, sono un elemento comune in molti prodotti lassativi…Esatto, hai letto proprio bene, lo Psillo è uno dei più delicati ed efficaci lassativi presenti in natura.

La mucillagine presente attorno ai semi è una fibra solubile che, quando viene combinata con l’acqua, cresce fino a diventare 10 volte le sue dimensioni normali, e viene utilizzata soprattutto per aiutare a combattere:

Lo Psillo come rimedio per le emorroidi

La costipazione è una delle cause principali delle emorroidi, tutto quello stress a cui vengono sottoposte le vene per cercare di evacuare causa un allargamento delle vene. Se le emorroidi ti causano dolore e sanguinamento, lo psillio può aiutare agendo sulle feci e ammorbidendole, favorendo l’evacuazione e dando sollievo dal dolore.

Il suo uso è interno, ma ha una consistenza granulosa che potrebbe non piacere a molte persone ed è inodore. Per avere sollievo dalle emorroidi, assumi 2 cucchiaini di semi 3 volte al giorno e assicurati di bere molta acqua per permettere a questi semi di fare il loro lavoro al meglio; se invece ti dimentichi o non bevi molta acqua, le fibre si andranno ad aggiungere a ciò che ti causa costipazione andando solo a peggiorare le cose. Se compri invece dei prodotti commerciali a base di Psillo, affidati alle istruzioni al loro interno.

Spero di averti aiutato consigliandoti queste 5 erbe facili da trovare come rimedi per le emorroidi. Ora potrai buttare quel cuscino che ti porti sempre dietro e cercare di guarire dalle emorroidi in modo naturale e senza rischiare complicazioni.

rimedi per le emorroidi

Scopri i segreti per curare le emorroidi in modo olistico!

=> Mai Più Emorroidi – Clicca Qui!

Ecco il piano olistico PROVATO CLINICAMENTE per curare le emorroidi velocemente e in modo permanente, naturale e sicuro, rinforzando il sistema immunitario e facendoti riprendere il controllo della tua vita!

APPROFONDISCI >>>


NEWSLETTER

Iscriviti GRATIS!

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!