Insonnia e Alimentazione: Quali connessioni ci sono?

Alimentazione e insonnia

L’alimentazione è in stretto rapporto con il sonno.

Infatti, ci si addormenta difficilmente digiuno o comunque non sazi, e lo stesso accade nei casi di eccessi alimentari, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti come la caffeina.

Se è noto che la sera vanno evitate tè e caffè per la presenza di sostanze stimolanti, oltre ai superalcolici che inducono un sonno di pessima qualità, meno conosciuti sono gli effetti di altre sostanze contenute nei cibi.

La sera, per esempio, è bene evitare cibi con sodio in eccesso, vanno perciò banditi alimenti come patatine in sacchetto, salatini e piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina.

Anche gli alimenti in scatola per l’eccesso di sodio e di conservanti sono totalmente da abolire.

Esistono invece cibi che aiutano a rilassarsi, innanzitutto la pasta, il riso, l’orzo, il pane e tutti quegli alimenti che contengono un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina, l’ormone del benessere che stimola il rilassamento.

La serotonina aumenta con il consumo di alimenti con zuccheri semplici, come la frutta dolce di stagione, ma anche con banane, papaia e  mango.

Vanno bene nella dieta serale anche semi oleosi, legumi, uova bollite, carne, pesce e formaggi freschi.

Tra le verdure, al primo posto c’è la lattuga, seguita da radicchio rosso, cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno.

Infine, un bicchiere di latte prima di andare a letto diminuisce l’acidità gastrica, che spesso può interrompere il sonno, e fa entrare in circolo elementi che favoriscono una buona dormita.

In chiusura di serata, anche un buon infuso una tisana dolcificati con miele creano un’atmosfera di relax e di piacere in grado di distendere la mente.


NEWSLETTER

Iscriviti Gratis

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto e ricevi News settimanali, Risorse di approfondimento e Offerte imperdibili!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*