Stitichezza: Cause, Sintomi e Rimedi

[ad#articolo-alto] La stitichezza è uno di quegli argomenti di cui si sente poco parlare. Se hai questo problema però sai che può essere sia doloroso che frustrante.

Quasi tutti soffrono di stitichezza durante qualche periodo della propria vita. Questa condizione colpisce circa il 2% della popolazione italiana e interessa sopratutto le donne e gli anziani. Sebbene la stitichezza non sia un problema grave, può comunque destare preoccupazione.

Che cosa è la stitichezza?

La stitichezza è un disturbo della defecazione che arreca difficoltà nell’espulsione delle feci e che può variare da persona a persona.

Una persona viene considerata stitica se soddisfa due o più di queste condizioni per almeno 3 mesi:

  • Eccessivo sforzo durante l’evacuazione.
  • Feci dure
  • Evacuazione incompleta per la maggior parte delle volte
  • Due o meno evacuazioni alla settimana

Quali sono le cause della stitichezza?

La stitichezza è in genere causata da un disordine della funzione intestinale, piuttosto che da un problema strutturale. Le cause più comuni di stipsi includono:

  • Scarsa idratazione
  • Insufficiente assunzione di fibre
  • Attività fisica inadeguata o stile di vita sedentario
  • Lo stress
  • Elevato consumo di prodotti lattiero-caseari
  • Resistenza al bisogno evacuare
  • Abuso di lassativi
  • Ipotiroidismo
  • Condizioni neurologiche come il morbo di Parkinson o la sclerosi multipla
  • Farmaci antiacidi contenenti calcio o alluminio
  • Medicinali (sopratutto forti antidolorifici, narcotici, antidepressivi)
  • Disturbi alimentari
  • Depressione
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Gravidanza
  • Cancro del colon

In alcuni casi, la mancanza di una buona funzione nervosa e muscolare dell’intestino può essere il motivo della stitichezza.

Quali sono i sintomi della stitichezza?

I sintomi della stitichezza possono includere:

  • Difficoltà nella defecazione
  • Addome gonfio o dolori addominali
  • Malessere generalizzato
  • Vomito

Come viene diagnosticata la stitichezza?

La maggior parte delle persone non ha bisogno di fare numerosi test per capire se soffre di stitichezza. Il più delle volte un semplice controllo medico basta per eliminare ogni dubbio. Tuttavia ci sono alcuni esami che possono essere fatti per escludere eventuali altre patologie correlate:

  • Analisi del sangue per squilibrio ormonale
  • Colonscopia
  • Esame baritato del colon

Come prevenire la stitichezza?

Ci sono diverse cose che si possono fare per prevenire la stitichezza. Alcune di queste sono:

  • Seguire una dieta bilanciata ad alto contenuto di fibra. Buone fonti di fibra sono la frutta, la verdura, i legumi, il pane integrale e i cereali (soprattutto quelli con la crusca). Mangiare molte fibre aiuta la defecazione e la pulizia del colon.
  • Bere circa 2 litri di acqua al giorno più altri liquidi. I liquidi che contengono caffeina, come il caffè e le bevande analcoliche, sembrano avere un effetto disidratante sull’intestino.  Per esempio, alcune persone hanno bisogno di non bere caffè o latte per diverse settimane per ripristinare un movimento intestinale normale.
  • Fare Esercizio fisico. L’attività fisica mobilita l’intestino e favorisce lo stimolo necessario per l’evacuazione. Sport come la corsa, la danza e tutte le discipline di movimento sono tra le più consigliate.

Cosa fare se si è stitici?

Se soffri di stitichezza, prova quanto segue:

  • Bevi 4 o più bicchieri di acqua al giorno.
  • Prova liquidi caldi, sopratutto la mattina.
  • Aggiungi molta frutta e verdura alla tua dieta
  • Mangia prugne e/o cereali con crusca.

Se è necessario, utilizza un lassativo delicato o qualche integratore alle erbe, ma fanne un uso limitato, perché un abuso di tali sostanze può aggravare la situazione e far aumentare la stitichezza. Se vuoi approfondire e scoprire come sconfiggere la stitichezza definitivamente, guarda qui. 

2 commenti

  1. Salve, le scrivo perchè purtroppo la stitichezza è un problema che mi porto avanti da molti anni..è difficile per me convivere con questo perenne senso di pesantezza, gonfiore e malessere generale.Faccio un lavoro di ufficio che non mi permette nè di svolgere attività fisica, ne di avere un regime alimentare adeguato per il mio problema.
    Con l’avanzare dell’età la mia stitichezza sta diventando un problema sempre più grande e la mia preoccupazione cresce pensando ad un domani..a cosa potrebbe portare?Proverò a breve a fare le analisi consigliate da lei nell’articolo, mi piacerebbe capire la causa di questo mio problema per curarlo nel migliore dei modi!;)
    un saluto,
    Carolina

    • Salve Carolina,
      la stitichezza può essere risolta in molti modi, il primo tra tutti è quello di bere molta acqua e mangiare molte fibre.
      Idratando molto il tratto intestinale la digestione avviene con maggiore facilità e le feci avranno una consistenza più morbida.

      Dato che non può fare attività fisica per via degli orari d’ufficio che la tengono incollata alla sedia, ha valutato l’eventualità di fare un po’ di movimento quando è in casa? Non deve dedicare chissà quanto tempo, bastano anche 20 minuti al giorno.

      Inoltre, ottimi rimedi per la stitichezza sono gli integratori alle erbe che agevolano il movimento intestinale e favorendo un migliore stimolo all’evacuazione.

      La stitichezza di per se non è una malattia, quindi stia tranquilla, ma ad ogni modo prendere dei provvedimenti in merito può farla senz’altro sentire meglio.

      Un cordiale saluto

      Gianluca

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

error: Content is protected !!